MadeinFusina

Fusina e l’architettura leggera dello showroom OffWhite

Fusina, per lo showroom temporaneo del brand OffWhite a Milano, ha realizzato con superfici specchio e strutture flessibili un’architettura leggera e spettacolare in grado di “fondersi” con il paesaggio.

Costruire negozi e showroom che sappiano stupire fin dal primo sguardo è una delle sfide più appassionanti che attendono chi si occupa di retail design: manipolare forme, materiali e luci per creare architetture che “giocano” con il contesto circostante, ottenendo effetti di forte contrasto o, al contrario, di mimetica fusione.
Gli showroom temporanei sono la tipologia di struttura che per le sue caratteristiche di flessibilità e leggerezza offre le maggiori opportunità di innovazione: è nella realizzazione di queste architetture che si sta specializzando il team di Fusina, trovando soluzioni efficaci e spettacolari per ogni contesto.

Per il brand di abbigliamento giovane e di tendenza Offwhite, creato da Virgil Abloh, dj e direttore creativo del famoso rapper, produttore e stilista Kanye West, Fusina è stata scelta per realizzare lo showroom temporaneo in pieno centro a Milano, all’interno di una proprietà in via Turati. La struttura, che misura 4 metri per 4 ed è lunga 20, ha le pareti interamente ricoperte di plexiglass specchio e il soffitto costituito da uno speciale telo termoformabile che crea un bellissimo effetto di luce diffusa all’interno.

Fusina ha realizzato questa straordinaria architettura, appositamente pensata per essere montata e smontata in poco tempo, in soli tre giorni, adottando tutti gli accorgimenti per renderla resistente agli agenti atmosferici, data la collocazione all’aperto.

Il progetto, ideato dallo studio di architetti statunitensi Family New York, prevedeva una struttura che richiamasse l’immagine delle pareti dei tipici grattacieli americani: le superfici ricoperte di riquadri in specchio rispondono proprio a questa esigenza, ma danno anche a chi guarda lo showroom l’impressione che questo si “fonda”, quasi mimetizzandosi con il paesaggio circostante: una presenza perfettamente integrata nello spazio urbano, ma allo stesso tempo forte e spettacolare.

Da una metropoli internazionale della moda a un’altra, il team di Fusina è volato a Londra, confermato da OffWhite per allestire anche lo spazio del brand all’interno del grande department store Selfridges. Coordinando i lavori sul posto, è stata effettuata un’attenta ricerca dei materiali con lo scopo di realizzare le finiture in opera nel negozio, rispettando anche i requisiti di tempo, pulizia e gestione degli spazi, posti da una sede speciale quale è Selfridges. Per le pareti e i ripiani è stato quindi utilizzato un particolare intonaco decorativo a effetto cemento spatolato a mano, ed è stata realizzata l’originale insegna mobile.

La capacità di coordinare competenze diverse in diverse sedi, la preziosa ricerca dei materiali, la precisione nella lavorazione tecnica sono le caratteristiche che permettono di tradurre in opere concrete e uniche le idee creative con cui ogni brand esprime la propria identità.

Archivio MadeinFusina

20 ottobre 2020 | MadeinFusina

Certificato di Registrazione per FusinaLab

Nel processo di sviluppo e di costruzione della brand value, informiamo che il marchio FusinaLab e' stato registrato presso EUIPO. FusinaLab e' ora registrato...

16 aprile 2018 | MadeinFusina

La​ ​storia​ ​del​ ​Plexiglas,​ ​da​ ​vetro​ ​lucido​ ​a​ ​oggetto​ ​di​ ​design

Quando un materiale nato per caso diventa un oggetto fondamentale Al giorno d’oggi il plexiglas​ ​è​ ​uno​ ​dei​ ​materiali​ ​più​ ​diffusi​ ​e​ ​versatili​...

23 maggio 2017 | MadeinFusina

Plexiglas: 5 buoni motivi per usarlo in espositori e allestimenti

Se espositori e allestimenti in plexiglas lasciano spesso a bocca aperta è merito delle particolari caratteristiche di questo materiale, ma anche della creatività e competenza di chi lo...

02 maggio 2017 | MadeinFusina

Esperienza e sperimentazione: FusinaLab al Fuorisalone 2017

Ogni anno la Milano Design Week è per FusinaLab un appuntamento con nuove e stimolanti sfide. Nella settimana in cui la città, tra Salone del Mobile e Fuorisalone, diventa un unico grande museo...