MadeinFusina

Fusina costruisce spazi, suoni ed emozioni con Fragments

Ideata da Felice Limosani e realizzata da Fusina, Fragments è la scultura audio cinetica che riproduce i suoni del lavoro degli artigiani del brand di orologi svizzero Parmigiani Fleurier

Comporre in un’unica installazione artistica scultura, suono e movimento per produrre un’esperienza coinvolgente richiede molte competenze. La bellezza di Fragments, la scultura audio-cinetica fatta di suoni diffusi ideata dal digital storyteller Felice Limosani e sviluppata da Fusina per il brand svizzero di orologi di lusso Parmigiani Fleurier sta proprio in questo, nella sapiente “sincronizzazione” di ogni dettaglio.

L’opera, esposta lo scorso dicembre in occasione dell’Art Basel Miami Beach, è stata implementata e interamente montata da Fusina in sede, seguendo la logistica e l’organizzazione dei trasporti in loco, avvalendosi di varie professionalità del territorio e coordinando competenze di meccanica applicata al cinematismo (il meccanismo che permette di trasformare un movimento in un altro di tipo diverso), gestione elettronica e del suono, oltre che di design dello spazio.

Fragments – euphonic soundscape
Il cuore dell’installazione audio-cinetica, curata e allestita interamente da Fusina, sono le quattro grandi trombe che, appese al soffitto al centro dello spazio, oscillando come il pendolo di un orologio diffondono un suono costante di sottofondo. Progressivamente si attivano anche i 24 speaker collocati sulle pareti laterali, dove la superficie specchio moltiplica, oltre al suono, anche le immagini e il movimento sinuoso di queste speciali “campane”.
Ma qual è la melodia riprodotta armonicamente come da un’orchestra? I suoni, registrati e poi elaborati da Felice Limosani, sono quelli del lavoro degli artigiani nei laboratori svizzeri di Parmigiani Fleurier.

La brand experience di Parmigiani
Quella a cui rende omaggio Fragments è proprio “l’anima sonora” di un ambiente particolare, quello fatto dai gesti attenti e precisi che danno lentamente forma agli orologi Parmigiani, trasformato in musica dall’installazione eufonica.
Si tratta, quindi, di un modo di far conoscere il brand senza mostrare il prodotto, ma valorizzando un’emozione, un’esperienza sensoriale particolare come quella dell’interazione acustica tra spazio e suono. Anche in contesti particolari, come quelli di una fiera d’arte, la capacità di curare dall’inizio alla fine l’allestimento dello spazio con competenze tecniche e creatività, fanno la differenza.

Archivio MadeinFusina

20 ottobre 2020 | MadeinFusina

Certificato di Registrazione per FusinaLab

Nel processo di sviluppo e di costruzione della brand value, informiamo che il marchio FusinaLab e' stato registrato presso EUIPO. FusinaLab e' ora registrato...

16 aprile 2018 | MadeinFusina

La​ ​storia​ ​del​ ​Plexiglas,​ ​da​ ​vetro​ ​lucido​ ​a​ ​oggetto​ ​di​ ​design

Quando un materiale nato per caso diventa un oggetto fondamentale Al giorno d’oggi il plexiglas​ ​è​ ​uno​ ​dei​ ​materiali​ ​più​ ​diffusi​ ​e​ ​versatili​...

23 maggio 2017 | MadeinFusina

Plexiglas: 5 buoni motivi per usarlo in espositori e allestimenti

Se espositori e allestimenti in plexiglas lasciano spesso a bocca aperta è merito delle particolari caratteristiche di questo materiale, ma anche della creatività e competenza di chi lo...

02 maggio 2017 | MadeinFusina

Esperienza e sperimentazione: FusinaLab al Fuorisalone 2017

Ogni anno la Milano Design Week è per FusinaLab un appuntamento con nuove e stimolanti sfide. Nella settimana in cui la città, tra Salone del Mobile e Fuorisalone, diventa un unico grande museo...